IO GIOCO A CASA

 

Mille giochi da fare quando sei a casa. Da solo, in compagnia o con i genitori.

Qualsiasi oggetto non pericoloso della casa può diventare un divertente gioco originale!

Scopri qui sotto cosa fare!

 

GIOCO

A CASA

 

LEGGO

A CASA

 

TEATRO

A CASA

 

 

DISEGNO

A CASA


 

SUONO 

          A CASA

 

MUSEO 

              A CASA

 

I SPEAK

ENGLISH  A CASA


Giochi di movimento in casa

 

(e non devastarla)

 

Quali giochi di movimento proporre ai bambini da fare in casa in questo periodo di lockdown? 

Sappiamo quanto sia importante per un corretto sviluppo psico-fisico stimolare il libero movimento e l'espressività dei bambini, ma come permettere ai bambini di giocare senza rivoltare la casa?

 

Del resto, i giochi di movimento consentono ai bambini di scaricare l'energia, allontanando così lo stress e il senso di frustrazione dovuto alla quarantena e alle restrizioni imposte per l'emergenza sanitaria. E anche quando l'emergenza sarà finita e si ritornerà alla normalità, ci saranno sempre giornate di confinamento in casa forzato, come ad esempio i giorni di pioggia o le convalescenze.

 

Secondo l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), l'attività fisica per un bambino, in base alla sua età dovrebbe non essere inferiore a 180 minuti al giorno per i bambini di 3-4 anni, in diverse tipologie di attività fisica, di cui almeno 60 minuti dovrebbe essere da moderata a vigorosa; mentre per i bambini più grandi, dai 5 a 11 anni, dovrebbe essere di almeno 60 minuti giornalieri e includere attività per lo sviluppo scheletrico-muscolare almeno tre volte la settimana.

 

DA RICORDARE:

Attività adatte a tutte le età e che sono trasversali al gioco di movimento, sono le attività legate alla danza e alla musica (la musica è sempre la base perfetta per qualsiasi tipo di gioco), il movimento libero (i salti, le capriole ed esercizi di stretching) e fare ricorso alla propria creatività come potente strumento di gioco.

 

Ecco alcuni esercizi che si possono far fare ai bambini a seconda della loro età:

 

 

Bambini 3-4 anni

 

- il salto della corda:

si posiziona a terra un tappetino morbido e, in centro al tappetino e in posizione trasversale, si adagia una corda che il bambino dovrà saltare: a piedi pari o non uniti, con una gamba e poi con l'altra, avanti e ritorno, a rana o a coniglietto; la corda divide il tappetino in due aree: si possono aggiungere due cerchi (uno per ogni area) come punti di arrivo e avvicinarli o distanziarli. Il bambino imparerà quindi nuovi movimenti e potrà sperimentare la coordinazione in maniera sicura e controllata

 

- il gioco dello specchio:

il genitore si posiziona davanti al bambino a pochi cm di distanza e lo invita a imitare i movimenti (come davanti a uno specchio): stirare le braccia, alzare una gamba, poi l'altra, fare un salto, ballare, imitare un animale, correre sul posto, mimare un'azione. Poi si invertono le parti: adesso è il genitore che deve imitare il bambino

 

 

Bambini 5-7 anni

 

- il ballo nel quadrato:

disporre a terra un foglio di giornale piuttosto ampio per ogni bambino che partecipa al gioco. Al ritmo della musica, i bambini dovranno ballare senza uscire dal giornale. Dopo circa un minuto si ferma la musica e anche i bambini dovranno fermarsi, restare immobili alcuni secondi e, se non si sono mossi, infine piegare il foglio di carta, dapprima a metà, poi un quarto e via via farlo diventare sempre più piccolo e ricominciare sempre il nuovo ciclo con la musica. Possono essere usati più fogli in modo da permettere al bambino di balzare da un foglio a un altro, ad esempio dietro un comando, per sperimentare una maggiore creatività attraverso il movimento.

 

- Percorsi di movimento

sistemare vari fogli di giornali e cuscini a terra distanti tra di loro (le basi). Nominarli con lettere o numeri oppure, se il bambino non sa ancora leggere e scrivere, identificarle con le forme geometriche. Il bambino si posiziona su una base e dietro comando si deve spostare da una base a un'altra imitando un animale: ad esempio strisciando come un serpente; saltando come una rana; saltando come un canguro; a quattro zampe come un cagnolino (appoggiando al pavimento mani e ginocchia); a quattro zampe come un cavallo (appoggiando a terra mani e piedi); a quattro zampe come un gattino (muovendo schiena, collo e bacino mentre si avanza)

 

 

Bambini 8-11 anni

 

- Corsa delle patate:

il bambino salta da un punto a un altro della stanza tenendo tra le gambe un oggetto (ad esempio una patata o un palloncino., fino a raggiungere il cesto dove farà canestro. Chi fa cadere la patata, deve ricominciare il percorso. Vince chi porta tutte le patate al cesto

 

- Salto in lungo: tracciare su un tappeto da 5 a 10 linee con lo scotch di carta alla distanza costante di 20 cm l'una dall'altra. Saltare dalla prima linea e segnare quante linee si sono superate

 

 

Per tutte le età dai 3 anni e mezzo:

 

- Percorsi con ostacoli: basta usare la creatività e gli ostacoli che trovate in casa (e rassegnarsi a un po' di disordine...)! Le sedie sono l'ostacolo ideale da passare sotto, sopra e girarci intorno, oppure i cuscinoni possono diventare delle basi o i libri possono diventare muretti o colonnine che non devono crollare passandoci sopra o facendo lo slalom, o ancora si possono usare scatole da entrare e uscire. Tenete in considerazione le capacità di movimento per ogni bambino a seconda della sua età, iniziando con un percorso facile e aumentando il grado di difficoltà quando vedete che il bambino esegue il percorso molto velocemente e facilmente. Potete rendere più impegnativo il percorso ad esempio tracciando linee  con lo schotch di carta sulle quali il bambino cammina in equilibrio, oppure prevedere tratti in cui il bambino saltella con una gamba sola (fare sempre in modo che saltelli sempre prima con una gamba e poi con l'altra), aggiungere un fazzoletto sulla testa che non deve cadere... tantissime sono le idee, l'importante è prestare sempre attenzione alla sicurezza (cominciando ad esempio a impiegare un tappetino da gioco per attutire le cadute)!

 

 

Fonti: mammapretaporter.it e epicentro.iss.it

Vuoi aiutarci a rendere unica questa sezione? Aspettiamo di ascoltare le tue proposte!

Hai un'idea da proporci che vorresti vedere realizzata? Non vediamo l'ora di farla diventare realtà.

Sei un genitore e gestisci un blog, un sito o un portale dedicato all'infanzia? Desideriamo riservare uno spazio a chi ha una storia da raccontarci. 

Cosa ti piacerebbe trovare in questo sito? A quali attività vorresti dedicarti con il tuo bambino? Siamo qui per ascoltare quello di cui hai bisogno.

Volete mostrarci cosa avete fatto? Inviateci le fotografie dei lavoretti che avete realizzato con i vostri bambini*: saremo felici di pubblicarli (anche su Facebook ) !

*solo foto di oggetti, non pubblicheremo selfie, ritratti e persone.


NETWORKING

CONTATTI

SEDE OPERATIVA unificata

Viale Monte Santo, 3

 

20124 MILANO

Telefono: +39 02 87176853 - 392 3516095

E-mail: info@creaf.it

 

ORARI Segreteria:

Martedì: 9.00-13.00

Giovedì: 14.30-18.00

 

CREAF Srl - P.I. 10266850964

ACCADEMIA TEATRO RAGAZZI aps - 08763830968



La Convenzione sui Diritti dell'Infanzia UNICEF

CREAF TEATRO a favore di

Fondazione “aiutare i bambini” Onlus